Chi Siamo

FORTEZZA EST
Teatro di performance d’arte · Galleria d’arte · Biblioteca

Fortezza Est nasce dalla passione, l’amore e l’esperienza di Eleonora Turco e Alessandro Di Somma, co-fondatori e co-direttori artistici del Teatro Studio Uno di Roma e de LaRocca Fortezza Culturale, due presidi dell’arte nel cuore di Torpignattara, fucine di idee, creazioni e contaminazioni che grazie ad un lavoro sul territorio decennale sono diventati punto di riferimento per il quartiere e per le nuove generazioni di giovani e di artisti.

Spinti dalla volontà di crescere, migliorarsi e investire sul territorio che ci ha accolti, abbiamo deciso di creare un nuovo luogo, un contenitore fluido di arte e passione, di letteratura e teatro, di cultura popolare e produzioni contemporanee. Nasce così FORTEZZA EST, un teatro, una libreria, una biblioteca, uno spazio d’incontro, ma soprattutto una casa, un luogo aperto a tutti, senza distinzioni, per misurarsi nella creatività, confrontarsi e crescere con e attraverso l’arte e trascorrere  piacevolmente alcune ore della propria giornata in condivisione. 

Immaginiamo, sogniamo e progettiamo una fortezza aperta che possa diventare un luogo di tutti, in cui ognuno possa sentirsi parte imprescindibile, tassello di un puzzle in continua crescita e evoluzione, un luogo stratificato dove lasciare le proprie impronte.

In questi tempi folli, difficili, surreali, sfidiamo così l’impossibile, investendo nella cultura, nell’arte, nella formazione perchè ci sembra l’unica via per reagire e a piccoli passi ricostruire il futuro. 

A volte ciò che può sembrare impossibile diventa stimolo per scoprire nuove possibilità. 

Così nel cubo impossibile troviamo la forma che rappresenta la nostra sfida.

“Nella vita solo se si è pronti a considerare possibile l’impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo”.
(Goethe) 

Caliamo il ponte levatoio di Fortezza Est per non rialzarlo più, il castello è pieno di stanze, vivetele tutte. 

Eleonora e Alessandro

Fortezza Est è una casa delle arti, un luogo sicuro e accogliente dove è possibile trovare:

– Teatro con spazio scenico 15 m x 7 m con legno a terra e quadratura grigio scuro di 15 metri per 7, con 5 americane, dotazione audio e luci, camerini e disimpegno disponibile per prove e allestimenti di spettacoli teatrali, per registrazione corti cinematografici, workshop e laboratori.

– Una libreria LaRocca Bookshop aperta 6 giorni su 7, con una selezione di volumi per adulti, ragazzi e bambini e il servizio Libri a Km 0.

– Una biblioteca condivisa, con 5000 volumi, dove poter lasciare e ritirare libri usati e quando sarà possibile consultarli in piena libertà anche nel nostro spazio.

– Due sale da 30 mq per studiare, lavorare, progettare e realizzare le proprie creazioni artistiche. Fortezza Est non affitta i suoi spazi per spettacoli teatrali aperti al pubblico.

La programmazione del Teatro Fortezza Est, quando i decreti ministeriali lo consentiranno, sarà calendarizzata e programmata attraverso una accurata selezione tramite bando, mantenendo la vocazione ereditata dal Teatro Studio Uno di un teatro popolare e contemporaneo, che indaghi la realtà riconoscendo il pubblico e il quartiere che lo ospita, facendosi influenzare dai nuovi linguaggi con particolare attenzione alle giovani compagnie.

Eleonora Turco nata a Roma il 13/12/81, è attualmente co-direttrice artistica insieme ad Alessandro Di Somma del Teatro Studio Uno di Tor Pignattara. Il suo percorso nel campo dell’organizzazione, della gestione  e della promozione di attività di spettacolo dal vivo prende il via dopo gli studi universitari. Nel maggio 2010 si laurea con il massimo dei voti al Dams (Laurea Magistrale Dams Teatro-Musica e Danza) presso l’Università degli Studi Roma Tre, specializzandosi poi nel 2012 in “Comunicazione e organizzazione” con il Master Universitario di secondo livello “Master COR” ideato da Domenico De Masi, presso il Dipartimento di comunicazione e Ricerca Sociale dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. 

Durante gli anni universitari dal 2006-2009 lavora come Assistente Amministrativo in una società di servizi per il cinema “Cineworld srl” curando amministrazione e contabilità, la gestione delle scadenze fiscali e la gestione dei rapporti con clienti e fornitori. Nel 2009 inizia a lavorare con l’associazione La Cattiva Strada e il Teatro Studio Uno per l’organizzazione delle attività teatrali estive e Il festival Linee d’Orizzonte. Nel 2011 collabora come supporto alle attività di redazione con il Giffoni Film Festival seguendo e supportando la redazione nella stesura di comunicati stampa ed interviste. Tra il 2011 e il 2012 lavora al Teatro Olimpico di Roma come supporto dell’ufficio promozione, affiancando i responsabili dell’area, con particolare attenzione ai gruppi d’interesse, elaborazioni statistiche per la stagione 2011/12 e come supporto organizzativo alla gestione degli eventi del teatro.

Nell’estate de 2012 entra nell’organizzazione del Roma Fringe Festival collaborando fino al 2015 nella selezione di artisti e compagnie, gestione logistica, organizzativa e di promozione del Festival romano, la più grande vetrina del teatro off.. Nel 2013 inizia a collaborare con il Teatro Trastevere come responsabile del botteghino occupandosi dei rendicontamenti degli incassi e relative spettanze. 

Dal 2011 entra ufficialmente nella direzione del Teatro Studio Uno, iniziando ad occuparsi della comunicazione, promozione e ufficio stampa del Teatro romano, divenuto grazie al lavoro in sinergia con Alessandro di Somma la “Casa Romana del Teatro Indipendente”, un luogo riconosciuto dagli artisti della capitale e non solo, uno spazio creativo e dinamico dove sperimentare attraverso percorsi di residenza e ricerca permanente nuovi linguaggi per la scena teatrale. 

E’ presidente e Co-founder de LaRocca Fortezza Culturale nuova fucina artistica e creativa di Tor Pignattara nata a settembre 2016 divenuto negli anni punto di riferimento artistico e culturale del V municipio, un avamposto artistico, inclusivo, vivace e multiforme capace di coinvolgere un quartiere complesso in continuo fermento e collaborare attivamente con tutte le associazioni del territorio tra cui L’Ecomuseo Casilino, Il Comitato di Quartiere, Il Festival del cinema migrante Karawanfest, Muri Sicuri, Pezzettitini il festival delle letteratura dell’associazione Altramente Scuola, la rete Impresa del V municipio. Fonda nel 2019 negli spazi del Teatro Studio Uno la prima Biblioteca Condivisa di Quartiere, coinvolgendo attivamente la cittadinanza del V Municipio alla raccolta volumi e organizzandone la gestione.

Alessandro Di Somma, nasce a Roma il 5 Luglio 1980, è co-direttore artistico insieme ad Eleonora Turco del Teatro Studio Uno di Tor Pignattara. 

Si laurea nel 2002 in Sistemi Informativi territoriali presso la facoltà di Architettura dell’Università La Sapienza di Roma e durante gli anni universitari inizia la sua formazione artistica nell’ambito teatrale, studiando con professionisti quali, Cathy Marchand (living Theater) Matteo Tarasco, Cesar Corralez, Hal Hiamanouchi, Lavinia Pozzi, Roberta Mutti, Roberto Biselli. 

Parallelamente alla carriera di attore dal 2007 inizia un percorso di Organizzatore all’interno della Compagnia La Cattiva Strada nata all’interno del Teatro Studio Uno, curando il coordinamento e la gestione delle attività di produzione, programmazione e amministrazione della compagnia, sia per quanto riguarda l’attività della compagnia, sia per quanto riguarda la gestione del Teatro.

Dal 2009 inizia ad occuparsi della gestione organizzativa del Teatro Studio Uno dove si specializza nella gestione del budget, della ricerca e scrittura di bandi e progetti (sia per enti pubblici che privati) e fund raising. Nel 2010 partecipa come attore al New York Fringe Festival e  insieme al regista, autore  e direttore artistico Davide Ambrogi   nel 2011 decidono di porta il Fringe Festival a Roma, progetto che si realizza nell’estate 2012. Nel Roma Fringe Festival occupa le mansioni di organizzatore logistico, delle compagnie e selezionatore delle proposte in cartellone fino al 2016.

Con L’Associazione La Cattiva Strada è vincitore nel 2013 del bando di produzione della Ragione Lazio con lo spettacolo “Non è vero niente”di cui è anche autore e regista. Dal 2011 al 2016 è socio e organizzatore del Teatro Trastevere, occupandosi dei rapporti con le compagnie, dell’organizzazione della stagione e della gestione dello staff del teatro.

Dal 2014 entra nella compagnia Teatrale Cattive Compagnie, vincitrice Miglior spettacolo Premio Cerami 2015 e 2016, rispettivamente con Titus e 39 Scalini, in questa compagnia è oltre che attore, organizzatore, distributore e  produttore, portando la compagnia sotto l’organizzazione dell’AB Management di cui è referente organizzativo.

All’interno del Teatro Studio Uno , oltre ad occuparsi della direzione artistica in co-direzione, si occupa dell’aspetto organizzativo, logistico ed amministrativo: organizzazione compagnie, calendario attività, gestione tecnici, pratiche Enpals/Siae. Attraverso un lavoro capillare di coinvolgimento delle attività commerciali, sviluppa una rete virtuosa di sponsorizzazioni con la Rete d’Impresa del Quartiere Torpignattara, organizzando eventi, raccolte fondi, sensibilizzazione alla partecipazione delle attività culturali tessendo relazioni a tutti i livelli, commerciali, istituzionali e culturali.

E’ attore di più di 100 spettacoli e attualmente in scena con la regia della pluripremiata Monica Guerritore.

Lo Spazio della Fortezza

“Nella vita solo se si è pronti a considerare possibile l’impossibile si è in grado di scoprire qualcosa di nuovo” (Goethe).
Teatro, libreria, spazio d’incontro, ma soprattutto una casa dove crescere e confrontarsi attraverso l’arte.

Acquista i nostri Libri & Gadget

Seguici su Facebook

I Nostri Prossimi Appuntamenti

`` PRESENTAZIONE DEL LIBRO - NELL'OCEANO IL MONDO -
di Enoch Marrella e Andrea Ciommiento ``

Il mondo viene travolto da internet trascinando con sé le nuove generazioni in un oceano senza confini. Masse di teenager si accalcano sul battello di un Caronte digitale che batte coi remi chiunque s’adagia. Fausto è il protagonista italiano di un viaggio oltreoceano. Dialoga con i vizi che lo abitano e si diverte. Si fa sedurre dalle persone e dalle fantasie di un intero continente: abitudini alimentari, spirituali, college party e scoperte web offerti dagli USA, fino a rivelare un’ossessione che il ragazzo nasconde tra i versi dell’Inferno di Dante. Al centro del racconto c’è Fausto con il ritratto di famiglia della East Coast, “tra nonne premurose che cucinano come un fast food, fratelli adottivi promesse del baseball, un sogno americano fatto di concorsi di bellezza al liceo e serate alcoliche, l’italiano mafia e mandolino che intrattiene gli yankees declamando i Canti dell’Inferno dantesco” (Sergio Lo Gatto, Teatro e Critica). Questa storia nasce da fatti realmente accaduti nella vita di Enoch Marrella all’età di 17 anni, tra il 1997 e il 1998 a Danville in Virginia. Nel 2014, con lo sviluppo della drammaturgia di Andrea Ciommiento, questo viaggio diventa un racconto teatrale che intreccia elementi di finzione autobiografica in una sorta di “mockumentary” presentato in diverse città come Roma, Torino e Milano, con trasferte a Parigi e Bruxelles. Il testo si compone di due episodi (Thanksgiving Day e Dante like Me) insieme alla raccolta di album fotografici che raccontano il viaggio negli Stati Uniti alla fine degli anni Novanta.

FORTEZZA EST è libreria, teatro, biblioteca condivisa e molto altro. A causa delle restrizioni Covid l’accesso in sala è consentito soltanto previa prenotazione. Per prenotare il vostro posto:

Contattaci

Scrivici per Info e/o Prenotazioni

Indirizzo:

Via Francesco Laparelli, 62

Email

fortezzaest@gmail.com

Telefono:

3298027943

Orari:

domenica Chiuso
lunedì Chiuso
martedì 10–13, 16–20
mercoledì 10–13, 16–20
giovedì 10–13, 16–20
venerdì 10–13, 16–20
sabato 10–13, 16–20

Invia messaggio

Come raggiungerci